Feb 21, 2018

CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI LIFESAVING DI SALVAMENTO, Riccione 15-18 Febbraio 2018

Categories:

Dal 15 al 18 febbraio si sono svolti presso lo Stadio del Nuoto di Riccione I Campionati Italiani di Salvamento di categoria (esordienti A, ragazzi, junior, cadetti e senior).

I nostri giovani agonisti che hanno partecipato partendo dai più piccini: Riccardo Berto, Giacomo Salvadego, Mattia Vianello, Stefano Iovine, Maddalena Marconato, Matilde Scapolan, Edoardo Marconato, Matteo Michieletto, Anita Pesce, Alice Zanatta, Alexandru Mihalache, Francesco Cagnin, Davide Formenton, Filippo Prevedello, Chiara Favaro, Martina Scapolan, Alice Volpato, Roberta Gasparetto, Denis Scroccaro, Andrea Michieletto, Elia Zennaro, Mauro Ferro, Giacomo Favaro.


Ecco come sono andati

Gli atleti della categoria ragazzi, Riccardo Berto, Giacomo detto “Ciccio” Salvadego, Mattia Vianello e Stefano Iovine hanno conquistato l’oro nella staffetta 4*50 ostacoli con un tempo di oltre due secondi migliore rispetto al precedente record della stessa staffetta ottenuto nella gara di Monastier il 28/01/2018. Gli stessi quattro ragazzi nella 4*25 trasporto migliorando di 5″ il loro precedente record ottengono il 6° posto finale ovviamente sempre nella categoria ragazzi.

Nelle gare individuali Riccardo Berto ha ottenuto il quarto posto nei 100m ostacoli risultando comunque primo del suo anno di nascita. Giacomo Salvadego nella stessa gara si è classificato ottavo e Stefano Iovine 18°.

Stefano Iovine, Mattia Vianello, Giacomo Salvadego e Riccardo Berto hanno conquistato l’ORO nella 4*50 mista ottenendo il record societario e sbaragliando gli avversari con una rimonta che ha avuto dell’incredibile!

27983103_2049920465023316_5916609338863742888_o

Ottimi i riscontri anche nelle gare individuali con 5 primati personali in 5 gare.
Spicca il miglioramento di ben 7 secondi mi Mattia Vianello nel 100 manichino pinne che dalla quarta serie si classifica quinto con un ottimo 53.27. Giacomo Salvadego nella stessa gara abbatte il muro dei 58 secondi come anche il compagno Riccardo Berto. Nonostante le fatiche della giornata e della staffetta da poco conclusa, Stefano Iovine e Giacomo nella gara del percorso misto dove riescono a stringere i denti e a farsi valere.

28061209_2050345498314146_5335464079688096420_o

Nei 50 metri trasporto (25m nuotati a stile libero e 25 metri di trasporto del manichino), Stefano Iovine, Giacomo Salvadego e Riccardo Berto hanno dato il loro meglio ottenendo degli ottimi miglioramenti: la graduatoria ha premiato Riccardo Berto che, nella sua gara preferita, ha ottenuto l’ARGENTO, nonostante gareggiasse con atleti un anno più grandi di lui, con il tempo di 33.26 che vale inoltre la qualificazione ai Campionati Assoluti di Maggio.

Nella gara Torpedo hanno gareggiato anche i categoria ragazzi e Riccardo Berto che è riuscito migliorandosi di oltre 4 secondi a raggiungere una onorevole nona posizione.

I compagni più grandi, Francesco Cagnin (39° cadetti), Filippo Prevedello (27° cadetti), Alexandru Mihalache (12° cadetti), Elia Zennaro (14° senior), Mauro Ferro, Alice Volpato, Martina Scapolan (12° senior) e Roberta Gasparetto (36° senior) hanno combattuto fino alla fine riuscendo in molto casi ha ottenere dei risultati che fanno ben sperare per i prossimi giorni. Solo Alice Volpato è incappata in una squalifica per aggancio millimetrico oltre i 5m, mentre Mauro Ferro causa un aggancio difettoso ottiene l’ottavo posto, che lascia l’amaro in bocca perché la sua prestazione poteva essere da medaglia.

27912689_2051656404849722_5462056894211501240_o


E non finisce qui!

Durante la Terza e penultima giornata di gare a Riccione, andando in ordine cronologico, la staffetta 4*50 ostacoli cadetti maschile conquista un ORO insperato all’inizio della gara ma che frazione dopo frazione si è realizzato portando sul tetto d’Italia Edoardo Marconato, Francesco Cagnin Alexandru Mihalache e Filippo Prevedello.

Stessa staffetta sempre maschile ma categoria Senior, con Formenton Davide, Scroccaro Denis, Zennaro Elia e Ferro Mauro, ottiene uno strepitoso ORO con il tempo di 1:40.40 (nuovo record societario) e riuscendo a battere anche la nazionale Giapponese ospite internazionale assieme alla nazionale tedesca a questi campionati.

Nei 50 metri trasporto cadetti maschi Filippo Prevedello conquista la sua prima medaglia individuale ad un campionato italiano conquistando il BRONZO con il nuovo primato personale 32.15.

Mauro Ferro nella categoria senior della stessa specialità riesce a migliorarsi ancora arrivando all’ARGENTO con il sensazionale tempo di 29.31 che gli vale la quarta prestazione all time italiana.

Ottimi sempre nella gara dei 50m trasporto manichino anche i quinti posti di Elia Zennaro, Alexandru Mihalache e Chiara Favaro tutti e tre abbondantemente sotto il proprio primato personale e anche della staffetta senior femminile (la più giovane alla partenza) che ottiene un sorprendente sesto posto con Pesce Anita, Marconato Maddalena, Scapolan Martina e Chiara Favaro.

28164839_2052799484735414_5496429368493080224_o


Per concludere in bellezza

Nell’ultimo pomeriggio di gare, la staffetta mista cadetti maschi (Cagnin Francesco, Mihalache Alexandru, Marconato Edoardo e Prevedello Filippo) si aggiudica il quarto posto a soli 6 decimi dai primi classificati, mentre la staffetta maschile senior (Formenton Davide, Favaro Giacomo, Ferro Mauro e Zennaro Elia) si aggiudica quarto posto ma a due secondi dal podio.

Entusiasmanti e confortanti i risultati dei ragazzi impegnati nella gara del 100 trasporto manichino con pinne dove i miglioramenti maggiori sono arrivati da Alexandru Mihalache 8° tra i cadetti, Filippo Prevedello che migliora di ben 3 secondi il proprio primato e Alice Volpato anche lei con un netto miglioramento in questa gara. Buone le prove anche per Elia Zennaro e Martina Scapolan.

Le staffette femminili ottengono dei dignitosi risultati arrivando a classificarsi dodicesime le cadette (Marconato MAddalena Zanatta Alice Scapolan Matilde e Pesce Anita) e undicesime le senior (Favaro Chiara, Volpato Alice, Scapolan Martina e Gasparetto Roberta).

Questa volta a salire sul secondo gradino del podio sono state le staffette maschili 4*25 manichino cadetti (Davide Formenton, Alexandru Mihalache, Filippo Prevedello, Francesco Cagnin) e senior (Giacomo Favaro, Mauro Ferro, Elia Zennaro, Denis Scroccaro), quest’ultima con un tempo di altissimo livello che fa balzare la squadra noalese tra le migliori di sempre in Italia e nel mondo (come già successo sabato con la 4*50 ostacoli).

Di grandissimo livello anche i risultati di Denis Scroccaro nei 100 percorso misto che tra i senior arriva quarto ad un soffio dal podio con il personale (1:02.57), di Chiara Favaro sempre nel percorso misto che tra le senior ottiene il settimo posto migliorandosi di quasi un secondo (1:16.45) e di Mauro Ferro, che nella gara dei 200 superlifesaver sempre tra i senior arriva annientando il proprio personale e portandolo a 2:12.78. Da menzionare anche l’ottimo quarto posto di squadra nella classifica per società nella categoria seniores.

28238331_2053952611286768_6966559794957326672_o


Una caloroso ringraziamento da parte della direzione e tutti i tecnici, Complimenti a questo gruppo che anno dopo anno ci lascia sempre più sbalorditi per dedizione e capacità di miglioramento! Siete fantastici!

Un GRAZIE speciale anche alle famiglie e allo sponsor Trevisan servizi per l’ecologia senza i quali tutto questo sarebbe solo un sogno irrealizzabile.

Desideri saperne di più sulle nostre attività agonistiche? CLICCA QUI!