fbpx
logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore.

Via De Pol, 5 – 30033 Noale (VE)
041.442820
 

Blog

Home / BLOG  / C’ERA UNA VOLTA

C’ERA UNA VOLTA

“Il 1984 è per noi l’inizio di una grande avventura”.

La storia di oggi parte dalle origini del club e ce la racconta Manuela Lovo, Presidente dello Sporting Club Noale.

 

Un po’ di storia

Proprio così, era il lontano 1984 quando si aprirono per la prima volta le porte dello Sporting Club Noale.
Da allora, direi quasi tutte le mattine, il mio compito è stato quello di portare avanti un sogno, un avventura, una sfida.

Era nata a Noale una piscina, una piscina costruita da una società privata, quando principalmente le piscine sono complessi a carattere pubblico, costruite dalle Amministrazioni Comunali con i fondi della comunità e degli enti pubblici.
Noale invece può godere di un impianto a favore del pubblico realizzato da privati, con oneri e onori a carico di chi l’ha costruita e la gestisce.

L’idea, Il progetto iniziale con la visione, l’affiancamento continuo e costante, sono di Gianni Scapin, urbanista libero professionista con studio di architettura, a sua volta amministratore di Gestione Piscine Noale s.r.l., noalese di adozione, appassionato di sport e, in gioventù, anche allenatore di pallavolo.

 

E così nasce lo Sporting Club Noale, e inizia la gestione di questa importante ma difficile realtà.

Importante perché, con lo scopo preciso di insegnare a nuotare a bambini ed adulti, trasmette il messaggio che il nuoto è sport ma anche salute, ed è uno sport che può salvare la vita in una Nazione come la nostra ricca di canali, fiumi e mari.
Difficile perché la gestione delle piscine è complessa, onerosa e delicata (per il suo aspetto igienico sanitario).

Una Realtà consolidata

Se ripenso ai primi anni, devo riconoscere che molto è cambiato e si è evoluto, modificato man mano che il tempo ci ha messo davanti a nuove e stimolanti sfide, obiettivi più ampi, crescite professionali che hanno fatto aumentare risorse e spazi, nonché la consapevolezza di essere una grande realtà.
E perché una realtà possa continuare ad esistere e a crescere ci vogliono persone che credono in quello che fanno. Persone che sono mosse da una grande passione e che la condividono, che sanno sognare e si impegnano affinché i sogni diventino realtà.

Il mio ruolo di Presidente è importante, ma lo è anche quello di tutta la squadra, perché senza una squadra che condivide questi obiettivi non sarebbe stato possibile avere lo SPORTING CLUB NOALE.
E senza la squadra non avremmo avuto migliaia di bambini e adulti che hanno frequentato i nostri impianti, che hanno imparato a nuotare, e che attraverso il nuoto hanno trovato o ritrovato salute e socialità. Non avremmo avuto neppure i bambini che negli anni si sono trasformati in atleti, che hanno vinto competizioni nazionali e internazionali.

Il Presente e il Futuro

Da tutto questo, lasciatemelo dire, nasce l’orgoglio per la realtà che è lo Sporting Club Noale, e per tutti i nostri collaboratori che in questi anni hanno condiviso questo percorso.
Da qualche anno al mio fianco ci sono le nuove generazioni: Gianluca, Ilaria, Silvia, che insieme a tutto il Direttivo (Barbara, Carlos, Carolina, Elia, Eva, Michela, Morena e Roberta) si stanno impegnando perché questa realtà possa godere di un grande futuro, e che ancora oggi, in piena pandemia, non si sono persi d’animo e puntano già ad una ripartenza alla grande, in attesa di ritrovare tutti voi, dai più piccoli ai più grandi.
Voi siete la nostra forza e la nostra soddisfazione, e con la vostra presenza ci stimolate a fare sempre meglio per perseguire quello che da anni e ormai il nostro motto:

La nostra seconda passione è l’acqua, la prima sono le persone

E noi saremo qui, appena potremo riaprire le porte per tornare in acqua, e ancora una volta vorremo stupirvi, perché in questi mesi di chiusura noi non ci siamo fermati.

Abbiamo continuato a fare formazione tecnica e di supporto per questo particolare momento,  abbiamo impegnato questo tempo per aggiungere nuove tecnologie e fare modifiche strutturali all’impianto, perché sappiamo che non sarà facile ripartire dopo questa pandemia che ha trasformato il mondo.


 

Noi non ci siamo arresi e con voi sapremo ripartire con fiducia e in sicurezza, con tanta energia, sempre più consapevoli che NUOTO È SPORT, SALUTE E AMICIZIA e che tutti noi saremo nuovamente una grande serena realtà.

Manuela Lovo
Presidente Sporting Club Noale