fbpx
logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore.

Via De Pol, 5 – 30033 Noale (VE)
041.442820
 

Blog

Home / BLOG  / Il VALORE SOCIALE DELLO SPORT

Il VALORE SOCIALE DELLO SPORT

Che cos’è un Valore? Dal punto di vista dei comportamenti sociali, si tende a considerare come Valore ogni condizione o stato che l’individuo o più spesso una collettività reputa desiderabile*.

Salute, Amicizia, Passione e Professionalità sono da sempre i valori dello Sporting Club Noale. 

Il contributo di oggi viene da Elia, responsabile Nuoto Adulti e Nuoto in Cartella, nonché istruttore di Nuoto. Buona lettura!

*fonte: Treccani

 

Le Parole Giuste

Quando mi è stato chiesto di dare un contributo alla bella iniziativa della newsletter settimanale rivolta agli iscritti dello Sporting Club Noale ho avuto un piccolo momento di smarrimento.


Da una parte, la sensazione di non essere all’altezza delle parole dei miei colleghi del gruppo di coordinamento, particolarmente vere, intime ed evocative; dall’altra, la difficoltà di fare uscire da un periodo così complesso un messaggio che possa essere qualcosa di più del lamento di una delle tante componenti sociali messe in difficoltà dalle conseguenze della crisi sanitaria.

Equilibri delicati

È passato ormai un anno dalla prima chiusura degli impianti natatori: la nuova prospettiva che si poneva davanti a noi distruggeva gli schemi della nostra quotidianità e lasciava lo spazio a incertezza e paura. In seguito, il miglioramento della situazione ci permetteva la riapertura, seppure a determinate condizioni: il conseguente entusiasmo e la momentanea illusione di essersi lasciati alle spalle il peggio compensavano le fatiche e le tensione per la ripresa della attività nel rispetto delle nuove regole che avrebbero dovuto garantire la sicurezza di tutti. 

La seconda chiusura di fine ottobre è stata un duro colpo perché, forse, ancora più inaspettata. I dubbi precedenti si sono rafforzati, le paure ingigantite e, per la prima volta, a tutte queste sensazioni negative si è aggiunta la frustrazione derivata dal mancato riconoscimento del valore sociale del nostro operato. Mentre si assisteva alla definizione di specifiche chiusure a determinate attività, lo sport dilettantistico, che si poggia su equilibri delicati e precari, è entrato così, definitivamente, nel suo periodo più buio. I collaboratori sportivi e, tra questi, gli istruttori di nuoto, rientrano così tra le categorie professionali più colpite da questa situazione.

 

 

Non spetta a noi giudicare l’essenzialità del nostro lavoro quotidiano ma, sicuramente, vale la pena ribadirne alcuni aspetti: l’istruttore è colui che, attraverso il genitore, introduce il neonato al mondo acquatico e alle sue infinite potenzialità; l’istruttore è colui a cui affidate i vostri bambini affinché possano superare la paura dell’acqua, preferibilmente in poche lezioni e divertendosi, nonostante l’acqua sia un ambiente difficile e imposto; l’istruttore è colui che insegna a nuotare ma anche, e soprattutto, colui che propone un’attività didattica che punta a fare crescere allo stesso tempo l’area motoria,quella cognitiva e quella relazionale; l’istruttore è colui che cerca di trasmettere gli autentici valori dello sportdella sana competizione e del piacere dell’auto perfezionamento; l’istruttore è colui che contribuisce al miglioramento e al mantenimento della vostra salute attraverso lezioni in acqua strutturate, preparate e creative cercando di farvi passare un’ora leggera, spensierata ma anche produttiva e soddisfacente.  

Non spetta a noi giudicare l’importanza del nostro lavoro; ma noi crediamo veramente in quello che facciamo ogni giorno; crediamo nel valore sociale della sicurezza in acqua e di uno stile di vita sanocrediamo nella possibilità di un cambiamento culturale che possa finalmente riconoscere il ruolo primario che deve avere lo sport e, in particolare, il movimento in acqua




 

Non chiediamo l’apertura degli impianti a tutti i costi, a qualsiasi prezzo. Ma chiediamo ad alta voce che una volta che ciò potrà avvenire, in totale sicurezza per tutti, possiate testimoniare l’importanza, la serietà e la professionalità del nostro lavoro perché questo possa finalmente essere riconosciuto come essenziale per una nuova ripartenza.

Elia Marazzato
Coordinatore Nuoto Adulti e Nuoto in Cartella